Cos’è il PON Ambienti didattici innovativi per la scuola dell’infanzia?

Il bando PON Laboratori didattici innovativi (Asse V – Priorità d’investimento: 13i – FESR), lanciato con l’Avviso pubblico Prot. 38007 del 27 maggio 2022, intende sostenere la realizzazione di laboratori per lo sviluppo delle competenze di base e di laboratori professionalizzanti in chiave digitale nelle scuole del secondo ciclo di istruzione.

In questa pagina puoi trovare:

  • I dettagli dell’avviso
  • Idee di progetto e una matrice configurabile per ideare la propria soluzione personalizzata
  • Il modulo di iscrizione per partecipare ai nostri webinar dedicati a questo Bando PON
Il 6 giugno alle 16:30 terremo un webinar per spiegare il bando e come possiamo aiutare la tua scuola

L’Avviso pubblico 38007 del 27/05/2022

L’Avviso è finalizzato alla realizzazione di ambienti didattici innovativi nelle scuole dell’infanzia statali per la creazione o l’adeguamento di spazi di apprendimento innovativi per poter garantire lo sviluppo delle abilità cognitive, emotive e relazionali delle bambine e dei bambini nei diversi campi di esperienza previsti dalle Indicazioni nazionali per la scuola dell’infanzia e per il primo ciclo di istruzione e in coerenza con le Linee pedagogiche per il sistema integrato zero-sei.

Gli interventi di trasformazione degli ambienti destinati alle scuole dell’infanzia sono finalizzati a potenziare e arricchire gli spazi didattici per favorire il progressivo articolarsi delle esperienze delle bambine e dei bambini, lo sviluppo delle loro abilità, nelle diverse attività e occasioni ludiche, e delle proprie potenzialità di relazione, autonomia, creatività e apprendimento, anche al fine di superare disuguaglianze, barriere territoriali, economiche, sociali e culturali.

L’obiettivo è quello di introdurre nelle prime esperienze di apprendimento dei bambini nella fascia di età 3-6 anni l’acquisizione delle prime abilità nel pensiero critico e nel problem-solving, nel pensiero computazionale, nella collaborazione, nella comunicazione, nella creatività, nell’alfabetizzazione tecnologica, nelle STEM, presuppone la disponibilità di spazi didattici e di strumenti ottimali per favorire le pratiche più appropriate per l’esplorazione e la scoperta, il gioco, la creatività, la sperimentazione e il benessere, con la creazione di ambienti esperienziali.

Beneficiari dell’Avviso

Sono ammesse a partecipare al presente Avviso le istituzioni scolastiche statali con sezioni di scuola per l’infanzia attive, appartenenti alle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, EmiliaRomagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto.

Ciascuna istituzione scolastica statale può presentare una sola candidatura.

Massimali di spesa degli interventi per il PON

L’importo massimo del finanziamento per la realizzazione di “Ambienti didattici innovativi per la scuola dell’infanzia” è pari a euro 75.000,00 IVA inclusa.

Per la fornitura di beni e attrezzature la scuola dovrà spendere almeno il 90% dell’importo richiesto fino ad un massimo del 100% dell’importo del finanziamento.

Scadenza PON

Presentazione domande: L’area del sistema Informativo predisposta alla presentazione delle proposte (GPU) e quella del sistema Informativo Fondi (SIF) predisposta per la trasmissione delle candidature firmate digitalmente resteranno entrambe aperte dalle ore 12.00 del giorno 30 maggio 2022 alle ore 12.00 del giorno 17 giugno 2022.

Realizzazione interventi: Gli interventi dovranno essere realizzati, collaudati e conclusi con tempestività e comunque entro il 31 dicembre 2022.

Tipologie di intervento ammissibili

Gli interventi ammissibili prevedono l’allestimento e/o l’adeguamento degli ambienti destinati all’apprendimento a disposizione delle sezioni di scuola dell’infanzia, attraverso l’acquisto di arredi e attrezzature didattiche e digitali coerenti con gli obiettivi educativi della fascia di età 3-6 anni.

Gli strumenti acquistabili con questo finanziamento sono:

  • Arredi
  • Attrezzature digitali innovative
  • Attrezzature didattico-educative

La dotazione di arredi non può superare più del 60% del budget a disposizione e devono essere fatti per supportare la riconfigurazione dello spazio sulla base delle attività previste nel progetto
educativo (tavoli per osservazione e attività esperienziali, arene riconfigurabili e tribunette, carrelli
mobili, armadi e contenitori, librerie, sedute morbide e cuscini, tappeti didattici e luminosi, eventuali pareti mobili, ecc.).

La dotazione di attrezzature digitali innovative deve prevedere kit e strumenti per l’introduzione al coding, alla robotica educativa, alle STEM, kit per la creatività digitale, il making e il tinkering, proiettori e altri strumenti digitali per la creazione di ambienti immersivi, schermi digitali interattivi adeguati, piani luminosi, attrezzature per riprese audio e video e per il digital storytelling, stampanti e penne 3D, strumenti musicali digitali, software e app didattiche, sussidi digitali specifici per bambini con disabilità,

Per attrezzature didattico-educative si intendono kit per lo sviluppo del linguaggio e l’educazione alla lettura, kit per lo sviluppo delle abilità numeriche e di problem-solving, kit e strumenti per costruzioni tridimensionali, per laboratori creativi, per lo sviluppo della motricità, per l’educazione emotiva…

In merito alle spese ammissibili si precisa che non sono ammessi gli acquisti di cancelleria e materiale di facile consumo e i canoni di abbonamento a servizi.

RICHIEDI INFORMAZIONI

14 + 1 =

CONTATTI

 

PARENTESIKUADRA SRL
0142 562105
info@parentesikuadra.it
parentesikuadra@pec.it

 

 

 

DOVE SIAMO

PARENTESIKUADRA SRL
Strada Valenza 4L/6
Casale Monferrato 15033 AL
Italy

ORARI

Lunedì - Venerdì
8:30 - 12:30
14:30 - 18:30

SOCIAL

Copyright All Rights Reserved © 2019 Parentesikuadra S.r.l. | P.IVA 02084080064 | Strada Valenza 4L/6, Casale Monferrato 15033 | Navigando si accetta la Privacy Policy